Archivio post : altri film

10 film da vedere aspettando Blade Runner 2

Mentre aspettiamo pazientemente l’avvento di Blade Runner 2, che si riveli brutto o bello poco ci importa, come possiamo ammazzare il tempo? Fatico a credere che ci sia qualcosa di simile a Blade Runner, ma diversi film sfiorano almeno un po’ l’atmosfera del nostro film preferito, o almeno parte di essa. Ecco alcuni consigli per allietare nottate con un po’ di fantascienza.
La lista è molto parziale e molto personale, come tutte le liste… sicuramente ho dimenticato qualcosa e sicuramente alcuni di questi film non piaceranno… Prendetela solo come spunto!

Dark City
Lo sviluppo finale diverge da Blade Runner in modo basilare, ma durante il film ci accorgiamo di alcuni punti in comune. Sia per il trauma del protagonista, sia per il finale (non fatevelo raccontare!), a P. K. Dick questo film sarebbe piaciuto un sacco.

Strange Days
Forse il film più simile a Blade Runner presente in questa lista. L’atmosfera ci si avvicina, il futuro è molto simile a quello rappresentato da Ridley Scott. Siamo immersi in un cyberpunk meno informatico, ma molto caotico. Proprio come Blade Runner, qua la fantascienza fa da sfondo alla storia.

Johnny Mnemonic
Film tratto da un racconto di William Gibson, uno dei maggiori rappresentanti del primo cyberpunk. Coglie molto poco le atmosfere pessimiste di Blade Runner e ancora meno il feeling che invece Gibson trasmette benissimo nei suoi libri, ma almeno ci prova, e qualcosa in comune con il film di Scott ce l’ha. Se proprio non avete molto da fare…

Hardware
Una sorta di horror fantascientifico semisconosciuto. Temi: postapocalittico, robot impazzito, sabbia nei circuiti. Non ha molto in comune con Blade Runner, ma vale la pena dargli un’occhiata.

Brazil
Futuro pessimista? C’è. Mondo grigio? C’è (a modo suo). Tutto il resto no, ma alcune scene e alcune tematiche sfiorano Blade Runner. E’ quel film diverso che però spesso raccoglie elogi dalla stessa platea del film di Scott.

Ghost in the Shell
Cyberpunk duro e puro sottoforma di cartone animato giapponese. La colonna sonora si sposa perfettamente alle atmosfere del film; è molto diversa dal Vangelis che conosciamo, ma il legame con le immagini è a suo modo fortissimo.

Soylent Green (in Italia: 2022: I Sopravvissuti)
Mentre in Blade Runner le città si svuotano (e nel libro questa cosa è un tantinello più marcata), in Soylent Green la sovrappopolazione è IL problema principale. Tutta la trama si sviluppa attorno a questa tematica e l’atmosfera è davvero molto molto marcata. Altro film del quale non dovete assolutamente farvi raccontare nulla. Guardatelo a basta!

THX 1138
George Lucas, prima di Star Wars, se n’è uscito con questo film che merita di essere visto. Siamo sempre nel filone del futuro distopico, ma trama, protagonista e atmosfere sono molto diverse da Blade Runner. Consigliato comunque.

Il Quinto Elemento
Siamo in un futuro meno distopico e più spaziale, ma con alcune similarità. I costumi di Goddard a volte si avvicinano a quelli dei passanti in cui si imbatte Harrison Ford e Milla Jovovich ha imparato a muovere le gambe da Daryl Hannah…

Nirvana
Ci abbiamo provato anche in Italia con un grande regista (Gabriele Salvatores), ma con un risultato un po’ così così. Abatantuono è molto fuori posto, ma Sergio Rubini e il suo personaggio sono azzeccatissimi.